Politica

“Senise Bene Comune”, cultura e turismo per il rilancio della città

La coalizione di centrosinistra capeggiata dalla candidata alla carica di sindaco, Rossella Spagnuolo lancia anche il progetto di Smart City, che punta a garantire un costante interscambio informativo tra pubblica amministrazione e comunità. Mercoledì, incontro pubblico nel centro storico

 

SENISE – Cultura e turismo per il rilancio di un intero territorio, ma anche innovazione e digitalizzazione per rendere Senise una «Smart City», incentivando un costante interscambio informativo tra pubblica amministrazione e comunità. Anche questa – secondo la lista «Senise Bene Comune» – è la strada da intraprendere per garantire lo sviluppo della cittadina. La coalizione di centrosinistra capeggiata dalla candidata alla carica di sindaco, Rossella Spagnuolo ha già le idee ben chiare sull’argomento e non si stanca di illustrarle alla comunità senisese. Pochi giorni fa, un incontro nell’area periferica di contrada Cappiccini. Mercoledì prossimo, alle 19 è in programma invece un evento nel centro storico. «La cultura ed il turismo – evidenzia Rossella Spagnuolo – sono per noi fondamentali. Abbiamo tanti progetti in mente. Basti pensare al Parco letterario dedicato al poeta Nicola Sole. Se ne parla da tempo ma nessuno l’ha mai realizzato. A Senise dobbiamo portare cultura. Lavoreremo per far inserire il centro storico nei circuiti turistici nazionali e internazionali, sfruttando anche la posizione strategica di Senise, a metà tra la fascia Jonica e quella Tirrenica. Riapriremo – aggiunge – i musei dell’Acqua e della Civiltà contadina, individueremo un’area che chiameremo “I primi Cento passi” e che diventerà la porta di Senise alla cultura e al turismo. Dove troveremo i finanziamenti per realizzare tutto questo? Esiste una programmazione europea: bisogna essere abili ad individuare i bandi e a presentare i progetti». Tra gli obiettivi della coalizione c’è anche quello di valorizzare il lago di Montecotugno. «Abbiamo un progetto – spiega la Spagnuolo – che prevede la realizzazione di un’oasi turistico-ricreativa con piscina all’aperto e annessa spiaggetta fornita di ombrelloni, pedalò e servizi di ristorazione, ma anche di un’area attrezzata per i camper e di uno spazio dedicato ai bambini. Il tutto, collegato alla riqualificazione organizzativa e funzionale del Centro sportivo. Stiamo pensando, inoltre, ad un piano di interventi riorganizzativi e gestionali del grande attrattore Arena Sinni, per proporre attività diversificate in maniera continuativa durante l’anno». Alla base del programma elettorale, c’è pure il concetto di “Smart City”. «Vogliamo fortemente – sottolinea Rossella Spagnuolo – creare un interscambio informativo tra pubblica amministrazione e cittadini. La Smart City è concetto innovativo di quella che deve essere un’amministrazione comunale al passo con i tempi:  digitalizzeremo tutti i servizi comunali, creeremo una  biblioteca multimediale con un archivio storico digitalizzato, un’applicazione per l’informazione turistica e commerciale, ma anche info-point gestiti da personale specializzato. Individueremo inoltre – assicura – aree di wi-fi gratuito e manderemo in diretta streaming i Consigli comunali. Tutto ciò per comunicare costantemente con i cittadini: sarà questa la nostra forza. Siamo infatti convinti che solo con il dialogo costante la nostra comunità potrà crescere».

 

Condividi sui social media