Politica

Senise Bene Comune: “negato l’uso della villa comunale per comizio elettorale”

Per il prossimo Comizio Elettorale avevamo scelto la “Villa Comunale” di Senise, proprio perché  coscienti dello stato di degrado, di scarsa igiene e sicurezza del luogo. Pensavamo che con l’occasione si potesse provvedere per lo meno al taglio dell’erba, che supera le panchine e l’altezza dei nostri bambini, favorendo il proliferare di insetti e di pericoli di ogni genere. La Villa Comunale è aperta ogni giorno senza alcun custode e in stato di totale abbandono. Non comprendiamo quale logica di pensiero abbia spinto l’Amministrazione a decorare i muretti lungo i viali con piante di “Gerani” trascurando tutto il resto. Il Sindaco uscente, Giuseppe Castronuovo, non ha autorizzato l’uso della Villa Comunale “perché luogo non idoneo al momento per un assemblamento di persone”.

Per quanto sopra esposto, concordando sulla pericolosità e scarsa igiene della Villa Comunale, la Candidata a Sindaco per la Lista N. 2, Rossella Spagnuolo,

CHIEDE

Agli uffici di competenza di provvedere immediatamente alla pulizia e messa in sicurezza della Villa Comunale, quale luogo pubblico e/o alla immediata chiusura. Confidiamo sulla celerità dell’intervento, per non adire ad organi superiori di tutela dei diritti alla Salute e alla Sicurezza Pubblica, quale il Prefetto e/o l’Ufficio Igiene e Sanità Pubblica dell’ASP, come già fatto in anni precedenti.

La Salute, l’igiene e la Sicurezza dei cittadini sono diritti fondamentali e il Primo Cittadino né è garante.

Distinti Saluti

Senise lì 25 maggio ’17

Per SENISE BENE COMUNE

Rossella Spagnuolo

Condividi sui social media