News Musica

MONICA CERRI in radio dal 26 maggio CONTROVENTO

l’artista di Rho racconta con entusiasmo coinvolgente il valore della libertà di essere ciò che si desidera

In radio dal 26 maggio “Controvento” primo singolo dell’artista Monica Cerri che anticipa l’Album di prossima pubblicazione “Uscita libera”. Prodotto artisticamente e arrangiato da Filadelfo Castro @ Nerolidio Studio di Como, il brano parla della voglia di libertà e di indipendenza. “Scegliamo chi vogliamo essere, cosa vogliamo fare, dove vogliamo andare…che strada seguire” dice la cantautrice.

La libertà che continua a scapparci di mano quando non riusciamo a decidere di essere persone felici e, assurdamente, le nostre forze vengono impiegate per rimanere attaccati alle nostre tendenze e abitudini sbagliate. “Questa. canzone vuole raggiungere il cuore di chi ancora resta legato ai suoi fantasmi del passato, per dirgli che la vita è una e va vissuta a pieno,amata per ciò che è”.

Nel video, di Zeroeffe Production, viene ricreata l’idea di un percorso, un passo dopo l’altro, anche se tutto gira al contrario, in un luogo non luogo, come Alice nel suo paese delle meraviglie, alla ricerca di sé.

 

BIOGRAFIA

Nata il primo febbraio ’82 in provincia di Milano, Monica Cerri inizia a cantare seguendo sin da piccola la passione che era della madre.

Nel 1999, a 17 anni, inizia a studiare armonia e solfeggio con il Maestro Alberto Viganò, si concentra nello studio della tecnica vocale con l’insegnante Flavia Vallega.

Nel 2004 partecipa al Musical “Notre Dame de Paris” presso il Teatro Sociale di Busto Arsizio e, nello stesso anno, nasce il duo MC Project con il cantautore Chico Marchica, con cui Monica Cerri fa esperienza nei generi pop, soul, funky e swing.

L’artista continua gli studi e riprende le lezioni di tecnica vocale, di canto moderno & jazz e di comportamento scenico con l’insegnante Eva Simontacchi jazz singer. Nel 2006 partecipa al master “Singing the jazz standards&scatt lab” diretto dalla jazz vocalist americana Jay Clayton.

Nel febbraio 2008 inizia a dare lezioni di canto moderno presso l’Accademia Vivaldi di Bollate (Mi).

Ad agosto 2008, si aggiunge al duo MC Project la chitarra di SalvatoreNanè, con il quale si esibiscono per l’opening act al concerto di Andrea Mingardi tenutosi ad Arona, Lago Maggiore.

Durante la finale del concorso “Vivere la musica sro 2009” in onda su Canale Italia, Monica canta un medley di Mina accompagnata dalla orchestra di 26 elementi diretta dal M° Luca Frencia accompagnata da Franco Fasano. Il brano è quello composto dal cantautore con Bruno Lauzi per Mina “Certe cose si fanno“.

Nel 2011 nascono i Cherry Tree, un progetto che propone in chiave acustica un repertorio dalle sfumature Black & Pop.

A gennaio 2014 inizia una nuova collaborazione con l’agenzia MF Production con la quale porta in scena omaggio a Mina; il Maestro Vince Tempera al pianoforte, gli arrangiamenti di Salvatore Nanè, il basso di Silvano Cecchini e la batteria di Cristian Daniel.

Sempre nel 2014 “Music & Solidarity, a relationship with people and the world” è un progetto che nasce a Mogadiscio, dove Monica è invitata dall’alto commissariato per I rifugiati ONU (UNHCR), e dalla missione UNSOM.

Tra il 2015 e il 2016 lavora al suo primo Album “Uscita Libera” in collaborazione con il coautore e pianista Alessandro Broggi e il Producer Filadelfo Castro.

 

UFFICIO STAMPA

Red&Blue Music Relations

info@redblue.it

Condividi sui social media