Cronaca

Tenta uccidere in centro accoglienza Un giovane di 18 anni del Mali richiedente asilo

In carcere migrante 18enne con l’accusa di tentato omicidio. Il giovane, originario del Mali, lo scorso 26 gennaio, a seguito di una violenta lite, tentò di uccidere un giovane senegalese all’interno di un centro di accoglienza di Sanza (Salerno) impugnando una bottiglia di vetro infranta. I carabinieri della compagnia di Sala Consilina (Salerno), in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip presso il tribunale di Lagonegro (Potenza), hanno arrestato il diciottenne, richiedente asilo politico, che dallo scorso 26 gennaio si trovava agli arresti domiciliari presso un centro di accoglienza di Teggiano (Salerno).
I militari dell’Arma hanno accertato che l’extracomunitario si era reso protagonista di diversi episodi di violenza verificatisi sempre nei confronti di altri migranti del centro di accoglienza ove egli stesso era ospitato.
Il giovane malese è stato condotto nel carcere di Potenza.

Condividi sui social media

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*