Cronaca

#RipuliAMO Senise,M5S Senise sensibilizza cittadini su tematiche ambientali

Si è svolto questa mattina martedì’ 25-04-2017 l’evento promosso dal Movimento Cinque Stelle Senise dal titolo #RipuliAMO Senise, già di buon ora tanti militanti e cittadini si sono dati appuntamento presso le zone circostanti il lago di Monte Cotugno per un momento di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali, sono stati raccolti rifiuti di diverso genere.

“Abbiamo assistito ad anni di degrado ambientale, malcostume e inciviltà, da cittadini non possiamo più restare a guardare il nostro territorio decorato da rifiuti sparsi ovunque e non raccolti. Da qui nasce la nostra iniziativa #ripuliAMOSenise, che rientra in una serie di attività tese a sensibilizzare i cittadini sui temi ambientali”.

Queste le parole degli attivisti del Movimento Cinque Stelle di Senise,intervistati ai microfoni di RSC Isabella Polito, l’ing.Franco Bernardo e l’ing.Giuseppe Arleo hanno detto che la cittadinanza  ed anche i turisti dovrebbero fare maggiore attenzione alla salvaguardia dell’ambiente, evitando di gettare rifiuti al di fuori della ecoisola comunale, evitando di sporcare una zona quella del lago di Monte Cotugno a forte vocazione turistica, fare qualche metro in più con la propria automobile e conferire i rifiuti nella ecoisola è un comportamento corretto, per tutelare l’ambiente dove viviamo.

 

(Cumulo di rifiuti in c.da Cappuccini)

Anche noi di Radio Senise Centrale abbiamo voluto documentare una situazione di degrado e forte disagio in una stradina della contrada Cappuccini,dove vengono gettati impropriamente rifiuti di ogni tipo:vetro,plastica,medicine,scatole di latta,indumenti ed anche residui di rifiuti incendiati.

Rispettare l’ambiente dove viviamo è un dovere civico di tutti per tutelare la salute,se vengono inquinate le campagne ed i boschi il danno si ripercuoterà sulle nostre tavole e danneggerà tutti noi, i nostri figli e le future generazioni, quindi meglio fare qualche metro in più con l’automobile e conferire i rifiuti nell’apposita ecoisola comunale.

La Redazione di RSC

Condividi sui social media

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*