Calcio, Sport

JUNIORES REGIONALI : REAL SENISE TRUFFATO IN CASA

Finisce zero a uno la gara del Giambattista Rossi di Senise traReal Senise e Santarcangiolese valida per la sedicesima giornata del campionato Juniores regionali girone C . Per la cronaca, parte bene il Real Senise che si dai primi minuti di gioco mette in difficoltà l’avversario.  Al quinto minuto del primo tempo, il Sig . Grilli espelle un giocatore del Real Senise ma, nonostante tutto, i senisesi restano   in partita infatti riescono a segnare un gol regolarissimo annullato dall’arbitro.  Nonostante l’inferiorità numerica, i senisesi  mettono in difficoltà gli ospiti, colpendo un palo allo scadere della prima frazione di gioco. Le due squadre vanno al riposo con il risultato di zero a zero. Nella ripresa il Senise continua ad attaccare ma vengono negati due falli da rigore tra cui uno di mano evidentissimo ma l’arbitro , anche se era in posizione ottimale, stranamente   non lo concede. Nei minuti successivi,  Appella salta l’avversario subisce un fallo da ultimo uomo l’arbitro ammonisce il giocatore della Santarcangiolese ed espelle per proteste Appella. Nei minuti finali, il Real Senise prova a fare la gara ma con un’azione di rimessa , é la Santarcangiolese a portarsi in vantaggio,  e a chiudere la gara sull’uso a zero.Dopo la gara é stato raggiunto telefonicamente l’allenatore del Real Senise Gino Ciancio che ha dichiarato ” Sono molto  sconcertato e amareggiato  perché in questa partita si giocava la vittoria del campionato , e – puntualizza l’allenatore – non corretto mandare un arbitro dello stesso paese della squadra ospite cioè di Sant’arcangelo,  cosa già accaduta anche all’andata , e che in particolare oggi lo stesso arbitro   ha condizionato la partita dal momento in cui è entrato negli spogliatoi, e ciò che accaduto  l’avete visto anche voi. Ora mi ritrovo con due ragazzi espulsi  in campo un terzo giocatore espulso a fine gara e  un dirigente Marino Giuseppe per aver chiesto spiegazioni sull’andamento della gara”.

 

Condividi sui social media