News Musica

SUDESTRADA “Syrah” Syrah è il primo estratto dal nuovo ep dei Sudestrada intitolato “Stati in luogo”

“Syrah” è una terra riarsa, una vigna antica. È un pescatore bruciato dal sale, una nera signora sulla porta di casa. È una donna mediterranea che odora di panni cotti al sole e dominazione saracena. È una barca che molla gli ormeggi, ma non sa se ritorna. È una lettera d’amore rigurgitata dal mare, scritta da chi è partito senza mai arrivare. “Syrah” rappresenta, dunque, quel bacino Mediterraneo che diventa metaforicamente la regione pelvica di una donna meravigliosa e irraggiungibile, straordinario miraggio per migliaia di migranti che tentano di raggiungerla.  È un brano, questo, dove la terra si fa carne e la carne si fa terra. In “Syrah” convivono tutti gli elementi peculiari di quella porzione di Mediterraneo caratterizzata da civiltà compenetrate, a volte estremamente diverse, altre volte incredibilmente simili. È questo il luogo di reminiscenze storiche e di cronache d’attualità che fanno da sfondo all’eros e ai sentimenti. Un luogo dove il mare divide tracciando i confini, ma al tempo stesso unisce diversità in continuo dialogo tra loro.”

SUDESTRADA è un progetto art rock con base in provincia di Forlì-Cesena. Il progetto musicale nasce nell’autunno del 2015 con l’idea di portare la canzone d’autore dentro le sonorità del rock sperimentale. Una combinazione tra ricerca lessicale e musicale, dove lo studio del suono e lo studio del vocabolo costituiscono un binomio inscindibile. Nel mese di settembre 2016 esce “Stati in Luogo”, primo EP autoprodotto, mentre a novembre dello stesso anno i Sudestrada vincono il premio “Unione dei comuni della romagna forlivese” presso il “Forlì Music First”.

Membri:

Lorenzo Ghetti (voce)
Francesco Fagioli (synth, tastiere e chitarre)
Francesco Cinque (chitarre)
Fabio Vigani (basso)
Simone Siboni (batteria e percussioni)

Condividi sui social media