Cronaca

Inaugurata “La Banca del Riciclo” a Latronico

 “Banca del Riciclo”, inaugurata martedì 21 febbraio a Latronico, presso i parcheggi comunali. Presenti  il sindaco di Latronico, Fausto De Maria, l’assessore all’Innovazione e Commercio, Vincenzo Castellano, molti cittadini e i bambini delle scuole elementari di Latronico e Agromonte. L’iniziativa prende spunto da un progetto sviluppato in un altro comune appartenetene alla rete dei “Comuni Virtuosi”, ovvero quello di Capannori, che per l’occasione ha visto la presenza del suo assessore all’ambiente, Matteo Francesconi.

Si tratta di una banca molto particolare: ad ogni conferimento di imballi in PET, HDPE e alluminio eroga € da spendere negli esercizi commerciali di Latronico convenzionati. Ogni conferimento (ad es. una bottiglia di acqua) ha il valore nominale di € 0,08.

Tale progetto, di matrice chiaramente riconducibile alle buone pratiche promosse dall’Associazione Comuni Virtuosi, è il primo ad essere realizzato da un Comune in Basilicata ed uno dei pochi al sud Italia.

“Un progetto che ci permette di raggiungere diversi obiettivi – commenta l’Assessore all’Innovazione e Commercio Vincenzo Castellano, – consentendoci di promuovere le attività commerciali del territorio, di premiare economicamente i cittadini che differenziano e di far passare il messaggio che i rifiuti, se correttamente trattati, sono un materiale che ha valore economico e non qualcosa di cui disfarsi incoscientemente. Inevitabile pensare inoltre all’impatto che tale progettualità potrà avere sul rispetto della natura: d’ora in poi perché buttare una bottiglia nel verde se con dieci si può bere un caffè praticamente gratis?”.

Un altro progetto innovativo che il Comune di Latronico mette in campo, cercando di promuovere una più diffusa coscienza ambientale e di sensibilizzare i cittadini al tema della raccolta differenziata facendo leva su un sistema meritocratico che possa premiare chi si distingue nel rispetto ambientale.

“Siamo inoltre nella fase finale della realizzazione di una seconda stazione di conferimento – aggiunge l’Assessore – che verrà attivata a breve ad Agromonte e andrà a coprire le esigenze di una fetta significativa di territorio”.

Condividi sui social media