Calcio, Sport

COPPA ITALIA DI ECCELLENZA: TUTTO PRONTO PER LA FINALISSIMA DI FINE ANNO

Mancano ormai poche ore alla finalissima di Coppa Italia di Eccellenza,   che vedrà di fronte al Renato Curcio di Picerno,   il Real Senise di Filardi e il Moliterno di Masullo.  Due squadre di  assoluto tasso tecnico che prometteranno scintille,  in uno stadio abituato ad ospitare eventi importanti e che nell’occasione sarà arricchito dalle coreografie dei Leoni del Sinni e dai Boys di Moliterno. Da un punto di vista prettamente calcistico, il Real Senise si presenta all’appuntamento dopo aver vinto, un anno fa,   la coppa Italia di Promozione, contro il Tursi, e dopo aver eliminato Latronico, Brienza e Real Tolve, nelle gare di qualificazione. Di tutto rispetto anche il cammino del Moliterno, che ha eliminto, Lagonegro, Grumentum Val d’agri ed Angelo Cristofaro, ritenendo come obiettivo stagionale la vittoria del trofeo. Un appuntamento dunque che le due formazioni non vorranno sottovalutare, per portare a casa un trofeo ambito e che rappresenta un test di maturità per entrambe le formazioni.  In casa Real Senise c’é grande attesa e tanta voglia di far bene. Per il Dirigente Nino Marino  é un vero e proprio appuntamento con la storia ” Siamo pronti ad affrontare questa finale storica per il real Senise con i ragazzi,  come sempre,  concentrati e determinati. E’ una partita secca con possibilità  di vittoria al  50 %.  Ringraziamo i ragazzi che con il loro lavoro e impegno comunque ci hanno portato a disputare questa finale.Con tutta la società, il mister , lo staff tecnico, e tutti  i calciatori   ci auguriamo di portare a casa questa coppa,  per i nostri tifosi e tutta la comunita di Senise per completare un  2016 che ci ha visto promossi in eccellenza e vittoriosi della  coppa Italia di promozione”.  Anche per i ragazzi di Filardi é un momento importante da non sottovalutare. Per Nicola Pellegrini, difensore esterno della compagine sinnica, che si accinge a disputare per la seconda volta una finale, da un punto di vista atletico ha detto “Stiamo tutti bene, tranne qualche piccola defezione nei giorni scorsi,  ma, vista la seduta di rifinitura di stamattina, stiamo tutti bene e pronti a giocarcela a viso aperto”. Sulla sua seconda partecipazione alla finale di coppa ha detto ” Sicuramente è un’ emozione grande, sarebbe ancora più bella vincerla di nuovo, e poi nella nostra squadra c’è qualcuno che l’anno scorso l’ha giocata ma l’ha persa, quindi da loro mi aspetto molto, sarà una rivincita per loro”. Anche per l’attaccante La Vecchia é la seconda partecipazione a una finale regionale ” Disputare una finale è  sempre stimolante. L’anno scorso l’ho persa immeritatamenente, ma quest’ anno voglio vincerla.La squadra è  pronta ed è  concentrata  per fare una grande partita” . Su come affrontare Il Moliterno  ha detto ” Lo abbiamo affrontato in campionato,sicuramente  è  una buona squadra,  ma alla nostra portata. Vogliamo rimanere imbattuti e regalare alla gente di Senise questa coppa, faremo di tutto per vincerla”. Anche in casa Moliterno la finale é un momento storico e importante da non sottovalutare. Per il Presidente Giuseppe Lanzotti ” É un sogno che diventa realtà, dopo molti anni di sofferenza raggiungiamo un traguardo storico. Sulla preparazione della gara ha detto ” Stiamo preparando la partita con serenità e impegno “. Sul momento importante per Moliterno e per la tifoseria ha detto ” Se non erro sono stati venduti 500 biglietti,calcolando che donne e bimbi non pagano saremo in buon numero a sostenere la squadra”. Anche per Il forte centrocampista Michele Milano é un appuntamento importante ” È un momento importante sia per noi giocatori ma soprattutto per tutto Moliterno” . Sull’approccio alla gara il centrocapista ha detto “La stiamo preparando nel modo migliore possibile e siamo molto motivati e concentrati per la partita”. Su come affrontare il Real Senise ha detto ” Sappiamo che non sarà una partita facile, ma noi metteremo il cento per cento per dire la nostra”. Dunque una finale tutta da vivere, con calcio d’inizio alle ore 16.30, che rappresenterà per i Sinnici Il coronamento di un anno straordinario, e per il Moliterno un sogno che diventa realtà.

Vincenzo Roseti

Condividi sui social media