Cultura

Roma Parigi solo andata, il nuovo libro di Ilaria Grasso

Sophie vive a Roma, ha trent’anni e si occupa di editing presso una piccola casa editrice della sua città, ma la sua aspirazione più grande è diventare scrittrice e scrivere finalmente un libro tutto suo. Da 15 anni è fidanzata con Giorgio, cronista sportivo in una emittente televisiva locale, più preoccupato della propria carriera piuttosto che di lei e che non disdegna di tradirla, ad ogni occasione, tra una trasferta lavorativa e l’altra.
Sophie vive con sua madre Olga, insegnante liceale di greco e latino in pensione, che la ossessiona da anni per la fine del matrimonio con suo padre Gustav, francese, scappato, anni prima, con la baby sitter di Sophie, e che ora vive a Parigi con la sua ennesima nuova e giovane compagna.
Un giorno Sophie riceve la telefonata disperata proprio di suo padre Gustav, che è appena stato lasciato dalla giovane compagna Vivienne, dopo aver ricevuto una diagnosi drammatica: l’uomo, infatti, è affetto da morbo di Alzheimer in fase iniziale.
Sophie si appresta così a raggiungere suo padre a Parigi e lo trova in uno stato di profonda depressione nonché di confusione mentale, e decide così di ricorrere, su consiglio dell’amico di sempre di suo padre, Gerome, all’aiuto di Lucas Dubois, medico neurologo 45 enne, con un matrimonio giunto ormai al capolinea, una figlia ventenne ribelle con tendenze omosessuali. Lucas è un uomo naturalmente bellissimo, oltre che paziente e comprensivo.
Sophie si ritroverà così come risucchiata da un turbinio di eventi ed emozioni, tra una famiglia completamente allo sbando e un sentimento nuovo e fortissimo (che sarà ricambiato) per Lucas e con un’esistenza che non sarà più la stessa.

per maggiori informazioni:   https://leggi.amazon.it/kp/embed?asin=B01N9ITEKE&preview=newtab&linkCode=kpe&ref_=cm_sw_r_kb_dp_Iz8vybFE9386A

 

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close