Calcio

ECCELLENZA LUCANA : UN REAL SENISE EROICO RESISTE CONTRO LA CAPOLISTA

Termina uno a uno il big match della quattordicesima giornata di eccellenza lucana che vedeva di fronte la capolista Angelo Cristofaro e l’imbattuto Real Senise. La cronaca lascia registrare una gara vivace e incerta sin dai primi minuti di gioco, quando é Gioia per i Sinnici a scaldare le mani all’estremo difensore Zagaria. All’ottavo del primo tempo l’Angelo Cristofaro si porta in vantaggio.  Mansueto della sezione di Verona, concede il penalty per atterramento in area sinnica. D’Amico batte la massima punizione dagli undici metri che termina fuori, ma,  secondo il direttore di gara, la massima punizione va inspiegabilmente  ripetuta. Dopo proteste vibranti dei dirigenti sinnici, D’Amico batte la massima punizione portando in vantaggio l’Angelo Cristofaro.  Il Senise non si scoraggia e si rende pericoloso prima con Appella, che s’ incunea tra le maglie della difesa locale ma il tiro é facile preda di Zagaria, e poi, con La Vecchia che servito da Arleo su punizione,  scalda le mani a Zagaria. Prima della pausa,  c’è spazio per un’incursione di Colella per l’Angelo Cristofaro e per una mancata concessione di un calcio di rigore per i locali per atterra mento in area di D’Amico. Dopo una conclusione di Appella per il Real Senise, le due squadre vanno al riposo con l’Angelo Cristofaro in vantaggio per una rete a zero sul Real Senise. La ripresa é tutta per coloro che vivono il calcio con  passione e con attaccamento ai colori della propria squadra.  Dopo le conclusioni di Nardozzia e di Leone Per i locali che sfiorano il vantaggio,  é Gioia a negare la soddisfazione del goal all’Angelo Cristofaro, salvando sulla linea una palla destinata in fondo alla rete. All’11 il Real Senise pareggia i conti.  Arleo batte una punizione, e La Vecchia con un preciso colpo di testa batte Zagaria. Nei minuti successivi, la partita si accende. Gioia abbandona anzitempo il rettangolo di gioco per doppio giallo. Al 35′ Labriola esce su Cilla lanciato a rete e l’arbitro espelle ingiustamente Labriola, decisione ingiusta , perché il regolamento non prevede l’espulsione diretta ma l’ammonizione. Gli fa compagnia, nella stessa occasione anche l’attaccante La Vecchia, espulso per proteste. Dal 35′ il Real Senise gioca in otto uomini. Malgrado la foga dei locali di ribaltare il risultato e malgrado l’irruenza di una conduzione arbitrale scadente, il Real Senise resiste in otto, fino alla fine di una gara interminabile portando a casa, dopo cinque minuti di recupero,  un pareggio che per la società, per il mister e per i giocatori, ha il sapore di una vittoria che peserà in vista non solo della volata finale, ma anche per le tante espulsioni ed ammonizioni che peseranno sulle prossime gare di campionato.

Negli spogliatoi,  alza la voce il direttore amministrativo Nino Marino che ha dichiarato “Non si può condizionare il lavoro e l’impegno dei calciatori che preparano la partita durante la settimana da direttori di gara non all’altezza di arbitrare queste partite. Siamo amareggiati, la gara e’ stata condizionata dall’arbitro che ha fatto di tutto per poter far vincere l’Angelo  cristofaro con decisioni arbitrali scarse. Alla fine abbiamo portato a casa un pareggio importante giocando gli ultimi 20 minuti 8 contro 14. I Nostri ragazzi sono stati superlativi. Colgo l’occasione infine per ringraziare gli avversari per il buon comportamento che non c’entrano con l’operato scadente del Sig. Mansueto di Verona ”

 

TABELLINO

A.Cristofaro : Zagaria, Caramuta, Iunnissi, Leone A, Giganti, Possidente, Leone G, Mineccia, Colella, D’Amico, Nardozza. A disp. Scelzo, Manniello, Frisi, Giganti, Leone, Cilla, Zaccagnino. All. Manniello Donato

Real Senise: Labriola, Pellegrini, Ferrara, Arleo, Gioia, Capalbo, Appella, Gialdino, La Vecchia, Tuzio F, Ambrosio. Rossi, Petruccelli, Tuzio A, Volpe R, Micucci, Sow,Volpe G. All. Filardi

Marcatori :8′ pt rig. D’Amico  ( A.C), 11’st La Vecchia  ( R.S )

Arbitro: Mansueto di Verona  ( Albano – Rinaldi )

 

Note: Espulsi Gioia, Labriola,  La Vecchia  (R.S)

Vincenzo Roseti

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

visualizza articoli simili

Close

Close