Cronaca

Card Idrocarburi, ci siamo per la quarta ed ultima ricarica da 30 a 224 €

Ci siamo forse, dovrebbe terminare a breve la vicenda dell’ultima ricarica sulla Card  Carburante per i residenti in Basilicata .

Dopo varie segnalazioni da parte di molti cittadini e ultimo l’intervento dell’On. Latronico che ha sollecitato Poste Italiane , oggi sono ufficialmente iniziate le operazioni per la quarta ricarica sulla “Card Idrocarburi”.

Stando alle ripartizione del credito, le ricariche saranno effettuate con diversi importi in base alla fascia di reddito: ai patentati con un reddito inferiore ai 28mila euro saranno accreditati 224 €, ai patentati con un reddito tra i 28mila euro e 75mila euro saranno accreditati 112 €. Mentre ai patentati con un reddito superiore ai 75mila euro la ricarica ammonterà a 30 €. Insomma, a quanto pare manca davvero solo qualche settimana. Il tempo che parta la macchina organizzativa di Poste Italiane per procedere alle tantissime ricariche. Probabile, quindi, che entro la prima metà di novembre. Perpoi dire addio alla Card Idrocarburi che non poche polemiche ha creato in questi anni.

Le operazioni di ricarica sono state avviate da Poste Italiane questa notte. Per ora, stando alle prime indiscrezioni, sono state effettuate le ricariche di coloro i quali abbiano come iniziale del cognome A, B, C e D. Le operazioni potrebbero durate una decina di giorni, termine entro il quale -molto probabilmente- tutti riceveranno la ricarica. CLICCA QUI PER VERIFICARE SE HAI RICEVUTO LA RICARICA

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close