Calciosport

Eccellenza, il commento alla giornata di Antonio Croglia -Acrocalcio-

POTENZA- La classifica del massimo torneo regionale comincia a prendere “forma” ed è sicuramente una classifica che non rispecchia le previsioni estive visto che le big sono leggermente in ritardo sulla tabella di marcia. A punteggio pieno, dopo il colpaccio messo a segno sul campo di una delle favorite per la vittoria finale, c’è l’Angelo Cristofaro (12), che ha espugnato il terreno di gioco della Soccer Lagonegro (9). I lagonegresi si reputano un po’ sfortunati per via dei pali e delle traverse colpite, forse il pari avrebbe rispecchiato meglio l’andamento della gara, ma la squadra ospite ha dimostrato di essere abbastanza solida in difesa. Si gioisce per la quarta vittoria di fila grazie ad una doppietta di D’Amico, mentre la rete di Bello è arrivata troppo tardi.

Stecca anche il Moliterno (5), che non riesce a riscattare la sconfitta subita nel turno precedente. A Corleto (5) l’undici di mister Masullo non è riuscito a centrare il successo, ma è riuscito ad evitare la sconfitta visto che i corletani si erano portati in vantaggio. Per la compagine locale è un punto che alimenta le speranze di conquistare la salvezza senza grossi patemi d’animo. Sale al secondo posto il Real metapontino (9) che con una rete del solito Alessandri ha piegato la resistenza di un coriaceo Latronico (1).

Resta imbattuto, alla pari della capolista, anche il Real Senise (8), che con un perentorio 4 a 0 ha liquidato la pratica Brienza (2). Volpe e Lavecchia incanalano sui binari giusti la gara già nel primo tempo, poi nella ripresa Pioggia chiude i conti con la sua prima doppietta stagionale. Sterile la reazione dei burgentini. Frena invece l’Alto Bradano (7), che allo Scirea di Matera ha conosciuto la prima sconfitta stagionale per mano di un vivace Sporting (4). La compagine materana, passata in avvio di ripresa, ha saputo arginare il ritorno degli ospiti e neanche il rientro di Paparella è servito ad evitare la sconfitta. Seconda vittoria di fila per il Grumentum (7) di Balzano che dopo aver espugnato (mercoledì scorso) il campo del Vitalba, passa a domicilio contro un Pomarico (2) tosto ma che forse ha difettato troppo sotto porta. A far gioire il tecnico valligiano ci ha pensato il giovane Ciuccio. Il Lavello (7) invece si è dovuto accontentare di un pari contro il Vitalba (2), con l’undici ospite che però si era portato in vantaggio con Camelia, Toglia, una decina di minuti dopo, è riuscito ad evitare la sconfitta. Ha tolto lo zero in classifica la Murese (3) di mister Limongelli battendo al Rigamonti il Real Tolve (4) che invece colleziona la seconda sconfitta stagionale.

Magro il bottino della quarta giornata, difatti sono stati realizzate solo 16 reti, ed è già record negativo. L’Angelo Cristofaro vanta al momento l’attacco più prolifico della categoria con 9 reti all’attivo, la difesa più battuta è invece quella del Brienza (9 reti al passivo).

La classifica dei cannonieri la guida lo jonico Alessandri, a segno domenica per la quinta volta. Prima doppietta invece per D’Amico (Angelo Cristofaro) che aggancia a 4 Paparella.

In tutto sono dieci le doppiette realizzate fino ad oggi con Alessandri e Paparella che ne hanno firmate già due.

Angelo Cristofaro, Corleto, Lavello, Moliterno e Soccer Lagonegro sono sempre andate a segno in queste prime quattro gare così come Alto Bradano, Brienza, Corleto, Latronico e Vitalba hanno sempre subito almeno una rete.

Con le due gare terminate con il risultato di 1 a 1, i pareggi stagionale salgono a quota 9 e sette di queste sono terminate con un gol per parte, le altre due a reti bianche.

Antonio Croglia
visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close