News Musica

Identità – Fabrizio Borghese – Sud in Sound Records Radio date 23/09/2016

Il percorso artistico di Fabrizio Borghese ha inizio quando, presso una barca ormeggiata ai piedi dell’isola di Vulcano, una folla di turisti si avvicina ad un giovane di 8 anni che cantava con impostazione da tenore. In seguito il giovane e promettente Fabrizio studia canto lirico, studiando e riempendo il suo percorso di studio con gli ascolti adolescenziali quali il rock psichedelico degli anni ’70, con un’attenzione particolare ai Pink Floyd e ai Led Zeppelin, passando inoltre per lo scenario del progressive inglese, senza però disdegnare il jazz, la world music e il blues. La sua ricerca affannata verso una sicurezza, un luogo dentro di sè lo spinge a cercare instancabilmente una risposta all’horror vacui che vive nei primi anni della sua giovinezza.

A 20 anni crea il suo primo gruppo rock dal nome “Tiresia”, dove proponeva brani inediti del suo repertorio arrangiati da Paolo Varriale (ex Osanna e Walhalla). Mentre da una parte proponeva un repertorio rock aggressivo, di notte si nascondeva nella pace di Puccini, Verdi, Corelli, del Monaco e Caruso.
In seguito si iscrive al Conservatorio, dove però non termina gli studi. In seguito trova il suo Maestro, il tenore drammatico Nunzio Todisco, col quale continua a studiare privatamente.

Partecipa a Sanremo Rock, al festival di Castrocaro terme, e ad altri concorsi lirici collocandosi spesso nella rosa dei vincitori. Nel 2014 viene convocato, insieme ad altri mille partecipanti, a Verona per la selzione finale della trasmissione Rai “una voce per l’Arena”. Partecipa anche alle selezioni di Italia’s Got Talent e XFactor, arrivando alle semifinali.

Fabrizio, oltre ad essere un musicista, è anche uno scrittore: la casa editrice “Europa Edizioni” del gruppo “Albatros” pubblica una sua raccolta di poesie dal titolo “Di notte”. In queste poesie Fabrizio riversa tutto il suo essere, la sua conflittualità, le sue storie vissute e le loro fini.

Musicista da una parte e scrittore dall’altra, Fabrizio Borghese ha un obiettivo ben definito: coniugare la sua splendida voce da tenore al rock aggressivo che riflette a pieno la dicotomia interiore che vive.

Condividi sui social media