Cronaca

I RISCHI DELLA RETE

Internet è un bene o un male? Può essere un bene, da una parte, perché oggigiorno non possiamo farne a meno: lo si utilizza in quasi tutto il mondo, consente di svolgere migliaia e migliaia di operazioni di tutti i generi, offre una quantità di servizi illimitati tutti i giorni, rende possibile comunicare con tutte le parti del mondo… Dall’altra parte, è un male perché Internet è così vasto da poter immagazzinare una quantità enorme di informazioni disponibili a chiunque, per cui questo famigerato Internet, oltre a essere un bene, può rivelarsi dannoso. La rete è come un amico che ti aiuta, ma di cui non ti puoi fidare, al quale non sarebbe il caso di affidare la propria vita. Bisogna essere più cauti in ciò che si pubblica e condivide perché, un giorno o l’altro, può davvero mettere a repentaglio la tua stessa esistenza. Perciò conviene utilizzare Internet con la massima attenzione a ciò che si scrive e pubblica, per non avere problemi con nessuno.  “Stai facendo un video? Bravo!”. Tanti abbiamo sentito o addirittura ripetuto questa frase, vuoi per gioco, vuoi per giudizio. La stessa che ha poi ucciso Tiziana Cantone, la prima a pronunciarla in un video hot condiviso sul web a sua insaputa e diventato virale. Tiziana è l’ennesima vittima del cyberbullismo, si è tolta la vita martedì 13 settembre impiccandosi con un foulard. Era stanca della gogna mediatica a cui è stata sottoposta da oltre un anno senza mai averlo voluto, stanca di sentir ridere di lei persino personaggi autorevoli del mondo della musica, dello sport, della radio – televisione. Per non parlare del merchandising che tuttora è possibile trovare online: magliette, borse, capelli con la frase che l’ha portata a quella celebrità che le è stata fatale. Perché se era consenziente nel momento in cui il suo video hot è stato girato, di certo non lo era circa la sua diffusione.

 

Condividi sui social media