Cronaca

Fortissima scossa di terremoto nel perugino, magnitudo 6.3, crolli su Norcia

E’ stata fortissima la scossa di terremoto registrata nel perugino durante la notte del 24 agosto 2016. Terrore puro. E’ stata lunghissima e avvertita in buona parte della zona. In molti l’hanno sentita e diverse persone sono uscite da casa per la paura. L’istituto nazionale di geofisica e vulcanologica ha registrato un magnitudo di 6 a Rieti alle ore 3.36 con una profondità 4.2 chilometri. E’ stato avvertita in tutto il Centro Italia tra nelle Marche e Umbria. E’ stata sentita anche Roma, dove molti palazzi hanno tremato per 20 secondi. Tante le chiamate ai vigili del fuoco di Terni e Perugia. Da quanto appreso ci sono crolli a Norcia. Lo comunica il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno: “Abbiamo qualche problema, abbiamo diversi crolli, vari danni e case inagibili. La chiesa è inagibile, abbiamo stiamo controllando le frazioni, non mi semra ci siano feriti”. Ci sono dei crolli ad Amatrice nel Lazio, dove si registrano vittime.

Una seconda scossa si è verificata verso le 4.34, più leggera ed è stata avvertita, sempre nel perugino. Nessuno danno ad Assisi e dintorni.

I comuni interesati sono Amatrice (RI), Accumoli (RI), Arquato del Tronto (AP). Sez. Operative Lazio disposta partenza immediata. Attivata Campania, Toscana, Umbria.

 

Condividi sui social media