Cronaca

Maltempo: Pollino, salvati escursionisti Non hanno trovato via ritorno a causa pioggia e nebbia

Due escursionisti, un uomo e una donna di Firenze, sono rimasti bloccati per ore nel pomeriggio di ieri su una delle cime del massiccio del Pollino, ai confini tra Basilicata e Calabria, che avevano raggiunto partendo da Mormanno (Cosenza) per un’escursione nel Parco nazionale.
Pioggia e nebbia hanno impedito ai due di ritrovare la via del ritorno: quando hanno chiesto aiuto sono intervenuti i volontari del Soccorso alpino della Basilicata e gli agenti del Corpo forestale dello Stato. Circa quattro ore dopo i due escursionisti sono stati trovati e riportati a valle: le loro condizioni sono buone, secondo quanto stabilito dal medico che li ha visitati. Il Corpo forestale dello Stato che opera nel Parco nazionale del Pollino ha ricordato la necessità, per i turisti che si muovono nell’area protetta, di consultare il bollettino meteorologico prima di ogni escursione. Ansa

Condividi sui social media